CHI SONO

Sono Vittoria Bussi, nata a Roma il 19 Marzo 1987.Ho frequentato il Liceo Classico F. Vivona di Roma, da dove è iniziata anche la mia passione per l'atletica leggera, durata fino al 2009, quando gli impegni universitari sono diventati sempre più insistenti. Mi sono laureata in Matematica Pura all'Università La Sapienza di Roma nel Luglio 2010, quando ho deciso di continuare con la carriera accademica e partire per un dottorato di ricerca ad Oxford. Nel 2014 conseguo il Dottorato di Ricerca in Matematica ed ottengo un posto di Post-Dottoranda nell'ICTP di Trieste. Nel 2016 decido di lasciare la Matematica per diventare un'atleta professionista nel ciclismo.

COME HO SCOPERTO IL CICLISMO?

Il ciclismo l'ho trovato per caso nel 2013, in una profonda crisi dopo la perdita di mio padre, ed ho deciso di intraprendere una sfida, un modo come un altro per sopprimere il dolore.

A quel tempo ero ad Oxford. Inizio con il triathlon, ma dopo pochi mesi mi concentro sulla bici. A Luglio vinco una gara importante nel calendario inglese così inizia la mia carriera professionistica.

  • Nel 2014 mi ritrovo in una squadra professionistica toscana, la Michela Fanini
  • Nel 2015 sono invece in Servetto, correndo sempre il calendario di gare in ambiente professionistico.
  • Nel 2016 decido di intraprendere una sfida ancora più grande: battere il record del mondo dell'ora in pista

 

LA PREPARAZIONE E IL RECORD

Gli anni 2016-2018 sono stati durissimi, la preparazione di un record del genere è estrema, ma Il 13 settembre 2018 percorro 48,007km nella pista di Aguascalientes, in Messico, stabilendo il nuovo record del mondo.

LA MIA ESPERIENZA

Dopo il grande traguardo del record mondiale dell'ora, ho scelto di raccontarmi in un breve video-documentario, per condividere la mia esperienza nello sport e nella vita.